Rassegna stampa

La NUOVA di Venezia e Mestre, mercoledì 7 ottobre 2009

Ottanta rappresentazioni in tutto il Veneto, 13 mila studenti coinvolti. "I Vulnerabili", innovativo spettacolo teatrale di Filippo Tognazzo sulla sicurezza stradale, in sei mesi ha fatto il pieno. Ora, dopo un breve periodo di sosta, la tournèe riprende e, grazie alla spinta dell’Associazione Pasav presieduta da Cristiano Invaso, riparte proprio da Mestre. Questa mattina, a partire dalle 8.30, gli studenti del Parini potranno assistere alla performance programmata nella chiesa dei Battuti, in via Spalti. Costruito sulla partecipazione attiva da parte degli spettatori, la piece "I Vulnerabili" riesce a coniugare divertimento e approccio rigoroso ai temi trattati, proposti da Tognazzo con piglio insolito. Molti gli spunti su guida distratta e tempi di reazione, eccesso di velocità, abuso di alcol, pubblicità e informazione, rischi legati agli stili di guida spregiudicati. L’organizzazione della tournèe è curata dall’associazione "Per non dimenticare", che fornisce conforto psicologico alle famiglie costrette a vivere il dramma della perdita di un figlio in un incidente. Lo scorso anno – spiega Invaso -, assieme alla Polizia Stradale, Pasav ha incontrato i ragazzi della scuola. Quest’anno grazie alla rappresentazione teatrale "I Vulnerabili", l'Istituto Parini e l'associazione proseguono il percorso di sensibilizzazione all'educazione stradale con questo importante evento.