Rassegna stampa

IL GAZZETTINO, martedì 2 giugno 2009

Pasav, l’associazione di volontari presieduta da Cristiano Invaso, torna nelle scuole con una tre giorni di dimostrazioni ed esercizi che coinvolgeranno circa 420 bambini delle elementari Vecellio, Leopardi e Radice di Mestre. "Precedenza alla Sicurezza Venezia", questo è il significato di Pasav, si rivolge questa volta ai bimbi delle classi terze e delle quarte : domani, giovedì e venerdì saranno nelle tre scuole, assieme ai vigili urbani, per parlare agli alunni di corretto comportamento dei pedoni, delle biciclette e dei sistemi di ritenuta (cinture di sicurezza). I volontari doneranno agli alunni una serie di libri della Disney stampati dall’Ania (l’Associazione nazionale delle assicurazioni) e di gadgets della Pasav (www.pasav.it).
Continua, intanto, l’impegno  per realizzare l’obiettivo più importante - accanto all’impegno di dimezzare, entro il 2010, il numero delle vittime della strada - si tratta di una pista per educazione stradale, la prima nel nostro territorio. Lo scorso gennaio avevano consegnato al prosindaco per la terraferma, Michele Mognato, il progetto "chiavi in mano", ora stanno insistendo per ottenere un terreno adatto: "sono troppe, ormai, le vittime della strada, la maggior parte provocate da imprudenza, imperizia, tasso alcolico elevato. Molti degli incidenti che si verificano ogni giorno sulle nostre strade potrebbero essere evitati se il cittadino-automobilista fosse più educato; e non c’è niente di meglio che continuare a sensibilizzare sin dalla tenere età".