Rassegna stampa

IL GAZZETTINO, martedì 27 gennaio 2009

L’avevano promesso ed ora passano ai fatti. I soci dell’associazione Pasav (Precedenza alla sicurezza Venezia) si ritroveranno questa mattina alle ore 11:30 in Municipio a Mestre per consegnare al prosindaco Michele Mognato il progetto “chiavi in mano” per realizzare la prima pista per educazione stradale per i bambini delle scuole elementari. È un dono che Pasav fa alla città per continuare nella sua attività di sensibilizzazione dei cittadini alla sicurezza stradale : sono troppe, ormai, le vittime della strada, la maggior parte provocate da imprudenza, imperizia, tasso alcolico elevato. Molti degli incidenti che si verificano ogni giorno sulle nostre strade potrebbero essere evitati se il cittadino-automobilista fosse più educato, e non c’è niente di meglio che cominciare a sensibilizzare sin dalla tenera età. Alla presentazione del progetto della Pasav saranno presenti anche altri assessori e i rappresentanti dei vigili urbani : si tratta di una strada in scala ridotta, con tanto di corsie, segnaletica, rotatorie, strettoie, impianti semaforici … che i bambini affronteranno con l’aiuto dei vigili.
L’obiettivo più ambizioso dell’associazione è quello di contribuire a dimezzare, entro il 2010, il numero di vittime della strada : Oggi, a nostro avviso, l’intervento prioritario dovrebbe essere quello di completare il ciclo di formazione, già iniziato nelle scuole, con una fase di istruzione pratica destinata ad interessare bambini, ragazzi ed adolescenti – spiega Cristiano Invaso, presidente della Pasav – Prendendo esempio da quanto già compiuto in Europa e in altre province italiane, questa istruzione si potrebbe realizzare proprio creando piste scuola permanenti.
L’associazione, che ha anche un sito internet (www.pasav.it), tiene incontri assieme alla polizia stradale negli istituti superiori; inoltre, assieme ai vigili urbani e con materiale fornito gratuitamente dall’Ania (l’Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici), ha tenuto incontri nelle scuole elementari del Comune, per sensibilizzare i bambini delle classi 3, 4 e 5 sulla sicurezza stradale : in tutto ha distribuito circa 500 libretti ad altrettanti alunni. Infine ha creato e distribuito gratuitamente circa 25 mila brochure in tutto il territorio della Provincia di Venezia, contenenti informazioni utili al cittadino riguardanti le norme di sicurezza stradale, iniziativa che stiamo rinnovando anche ora con migliaia di copie che vorremmo divulgare ai ragazzi, e non solo, considerato che i temi trattati sono : guida in stato di ebbrezza conseguente all’abuso di alcol e di sostanze stupefacenti, norme sui ciclomotori, uso dei caschi protettivi, neopatentati.