Rassegna stampa

IL GAZZETTINO, venerdì 13 marzo 2009

Ore 9, tutti a lezione di educazione stradale. È stata una mattinata di scuola diversa, ieri all’istituto “Parini” di via Torre Belfredo, dove gli oltre 300 studenti di ogni classe dei tre indirizzi attivati (liceo scientifico, corso per ragionieri e geometri) hanno approfondito le disposizioni di legge in materia e soprattutto i comportamenti da osservare e evitare quando ci si mette alla guida L’iniziativa è stata promossa in collaborazione con “Pasav”, l’associazione Precedenza alla sicurezza presieduta da Cristiano Invaso, nata lo scorso anno per diffondere la cultura della responsabilità e per perseguire l’obiettivo europeo di dimezzare il numero delle vittime delle strade. Ad incontrare i ragazzi sono stati gli agenti della Polizia di Stato Lorenzo Lo Conte, ispettore capo, e Federico Sabbadin, assistente capo, che con piglio e grande capacità hanno catalizzato l’attenzione dei presenti parlando di responsabilità e prevenzione. “È indispensabile iniziare a formare i ragazzi prima della fine delle scuole superiori quando prendono la patente” ha osservato il direttore dell’istituto Enrico Zizzoli. Nell’aula magna sono stati proposti anche dei filmati relativi a incidenti dall’impatto piuttosto duro, scene drammatiche che ovviamente non hanno fatto volare una mosca, facendo riflettere. Gli agenti hanno informato e risposto alle domande degli studenti, chiarendo i dubbi legati ai rischi e ai pericoli connessi all’abuso dell’alcool e droghe; mostrato dal vivo l’uso dell’etilometro e smontato i luoghi comuni del c.d. “scusarlo” cioè le giustificazioni di chi è fermato ai posti di blocco, conosciute per esperienza. “Ragazzi, con la vita non si scherza” il messaggio centrale che è stato loro affidato. Per “Pasav”, assieme al presidente, sono intervenuti Lavinia Alzetta e Roberto Poli : l’associazione, in accordo con la Polizia municipale, è già entrata in tantissime scuole elementari e ha tenuto vari incontri pubblici e per il futuro mira a vedere realizzato un campo scuola permanente dove formare le nuove generazioni all’educazione stradale.