News&Eventi

Ultimo incontro di quest'anno scolastico con gli studenti delle superiori.

Desidero ringraziare il mio giovane assessore Prataviera, che è vicino per età e per dinamismo a voi ragazzi, e la grande campionessa di canoa Federica Zago, che con la sua presenza ci vuole testimoniare quanto possono essere gravi le conseguenze di un incidente d’auto. Conoscere ascoltando direttamente le esperienze vissute, e guardando la registrazione filmata di incidenti gravi vi deve mettere in guardia dalle devastanti conseguenze del mancato rispetto del codice della strada, delle regole della viabilità, della guida sicura in uno stato di sobrietà psicofisico, senza aver assunto droghe e alcol. Il nostro programma per la sicurezza non riguarda solo il controllo del territorio ma vuole anche e soprattutto promuovere la prevenzione».

Così ha affermato la presidente Francesca Zaccariotto intervenendo oggi a Ca’ Corner all’ultimo incontro di quest’anno sul tema della sicurezza stradale e svolto nell’ambito di un ciclo rivolto agli alunni delle scuole superiori. Ad organizzare gli incontri la Provincia, l’associazione “Pasav” di Mestre (Precedenza alla sicurezza Associazione Venezia), e la Polizia stradale di Venezia.

Incontro sicurezza stradale - PASAV - Mestre Venezia

Alla presenza delle classi quarta e quinta dell’istituto “Parini” di Mestre sono intervenuti l’assessore alla viabilità e sicurezza stradale Emanuele Prataviera; gli agenti della polizia stradale di Mestre Lorenzo Lo Conte e Federico Sabbadin, il presidente Pasav Cristiano Invaso e i volontari della stessa associazione Roberto Poli e Lavinia Alzetta. Presente anche Federica Zago, una ragazza di Mestre che ha parlato del suo incidente stradale che l’ha costretta in sedia rotelle ma che non ha scalfito la sua voglia di vivere tanto che si è appassionata allo sport ed oggi è campionessa italiana di kayak.

Obiettivo degli incontri è stato quello di far conoscere agli adolescenti quanto prevede il codice della strada; i rischi che si corrono guidando l’auto o la moto dopo aver assunto alcol; il funzionamento dell’acol-test; le campagne di educazione stradale degli altri Paesi europei e i video prodotti dalla polizia stradale. «In totale quest’anno abbiamo svolto dodici incontri coinvolgendo 5.500 alunni delle scuole superiori di Mestre e Venezia» ha spiegato il presidente Pasav Cristiano Invaso.

«I giovani non devono buttare via la propria vita – ha affermato l’assessore Emanuele Prataviera che ha ricordato come egli stesso sia stato vittima di un incidente per fortuna senza conseguenze -. L’educazione è fondamentale soprattutto per i nostri ragazzi che a questa età sono alle prese soprattutto con l’uso della moto e dell’automobile»

 

Fonte Ufficio stampa - Provincia di Venezia

con il patrocinio di:

 

logo provincia

 

logo venezia

Con la sponsorizzazione di:

casino

 

 

 

 




logots 

 

swflogo

 

studio delta

minto pneus